top of page

Il Parquet: il calore della natura

parquet-header-pagina.jpg

Piccola storia del Parquet
Da sempre l’uomo ha usato il legno per rendere più confortevole la sua abitazione, fosse una caverna, una capanna o grandi residenze nobiliari. Si sono trovate infatti già in epoca neolitica (400 a.C.) segni di utilizzo del legno nelle pavimentazioni delle prime case.
La facilità di reperire la materia prima soprattutto alle nostre latitudini e la possibilità di lavorarlo hanno sempre fatto del legno la principale materia prima nell’edilizia. Ma è dall’inizio del secondo millennio tra l’XI e il XIV secolo che nelle chiese del nord Europa si cominciano a vedere assi fissate mediante chiodi di ferro a travi sottostanti. Più avanti nel medioevo si cominciano a usare legni differenti per creare motivi decorativi. Il termine parquet sembra sia stato introdotto nel XVII secolo in Francia dove i pavimenti in legno decorati avevano una larga diffusione. Venendo ai giorni nostri è dai primi del 900 che si diffondono i parquet definiti “all’inglese”: listoni di larghezza compresa tra i 7 e gli 11 centimetri posti in file affiancate e incastrate tra di loro. Per finire, gli anni ottanta del novecento vedono il diffondersi di listoni e doghe molto diversi tra loro nelle dimensioni e nella composizione. Questa nuova famiglia, definita “multistrato” o “prefinita” si diffonde anche grazie all’industrializzazione dei processi produttivi.

Hotel Acadia
Hotel Acadia
press to zoom
Adler Spa Resort
Adler Spa Resort
press to zoom
Foto KLR
Foto KLR
press to zoom

Perché scegliere il parquet?
Il parquet è il pavimento caldo per eccellenza. Caldo in tutti i sensi e apre nella nostra mente ricordi arcaici legati alla natura e al vivere sano.
Per una struttura ricettiva, a maggior ragione se posta in luoghi di montagna, il parquet è il pavimento ideale almeno per 3 motivi fondamentali:

 

Estetica: il parquet rappresenta una bellezza senza tempo grazie all’alto livello estetico raggiunto. Inoltre l’ampia scelta dei materiali ne fanno il pavimento ideale per ogni tipo di esigenza e di stile estetico. Per ultimo, le differenti tipologie di legno, le tecniche di posa, le finiture e la vasta scelta nei colori rendono ogni pavimento in  parquet unico, disegnato su misura.

Qualità: un pavimento in parquet, grazie ai materiali di qualità e alle moderne tecniche di finitura è una scelta a lungo termine. I parquet prefiniti, preverniciati si puliscono facilmente con un panno umido e non necessitano di manutenzione, pur garantendo igienicità. Il legno inoltre offre una soluzione naturalmente sostenibile per quegli hotel che oggi guardano con favore alla bioedilizia e più in generale all’ambiente.

Comfort: camminare sul legno offre una sensazione di naturalezza che ci riporta immediatamente alla natura e solo il parquet è in grado di offrire questi benefici fisici e psicologici. Il parquet inoltre ha grandi capacità di isolamento acustico e termico, mantenendo costante la temperatura sia in estate che in inverno.

Le tecniche di posa

Il parquet può essere posato in diversi modi a seconda delle esigenze: incollato in modo permanente, flottante sopra pavimenti già esistenti, inchiodato su travi di supporto. Inoltre è possibile posare le doghe a correre, all’inglese o a disegno. Tessilcasa è un’azienda specializzata nelle diverse metodologie di posa del parquet con prodotti ed accessori di alta gamma.

 

bottom of page